MILANO CITY MARATHON : EMOZIONI, RESOCONTO E RECORD

RunningZen08/04/19news

Rivivere la Maratona di Milano da spettatore e Coach avendo diversi atleti che la correvano, mi ha permesso di viverla con spensieratezza e poter valutare alcuni aspetti tecnici, organizzativi , motivazioni , emozionali ! Ho corso la Maratona di Milano 2 volte, nel 2005 quando si correva ancora a Dicembre e quell'anno c'era neve e 2gradi come temperatura, il percorso era completamente diverso con partenza da Rho ! L'ho corsa nuovamente nel 2016 e già allora ho potuto constatare sicuramente delle migliorie dal punto di vista organizzativo, di location come expo marathon, di location partenza gara e quindi del percorso molto più veloce e scorrevole , di pubblico che partecipa all'evento , della gente di Milano più sensibile a questa manifestazione che man mano cresce !

Come in ogni evento per migliorare ogni anno è opportuno analizzare quello che è andato ottimamente e quello che è leggermente da migliorare per far crescere ulteriormente la qualità della gara e la partecipazione dei maratoneti, Nazionali e Internazionali ! Volendo analizzare il week end trascorso alla Maratona di Milano, posso sicuramente affermare che :

  • La location expomarathon al "Mico Fiera" è stata un ottima scelta da parte dell'organizzazione, accogliente, facile da raggiungere , spazi adeguati per accogliere tanta gente , diverse iniziative organizzate con il Running Festival ( diciamo che si è creata una copia del Festival del Fitness che ormai da anni si organizzi a Rimini  ) !

 

  • La location del Parco IdroMontanelli, ottima scelta per accogliere prima dell'evento, sia maratoneti e sia squadre Relay che partecipavano alla staffetta , apprezzata la scelta degli ingressi "gate" suddivise in 5 zone ( P1/P2/P3/P4/P5) in base alla zona di provenienza da Hotel o da Stazione Centrale o altre zone di arrivo, in questo modo il flusso di gente è stato regolare e senza intoppi!

 

  • Il percorso della Maratona, come menzionato l'ho corsa nel 2016 , ad oggi si sono apportate delle migliorie e si è velocizzato ancor più , non a caso come vedremo dalla cronaca della gara, si sono ottenuti prestazioni mondiali di enorme valore tecnico (2h04'46 per Top Man / 2h22'25 per Top Woman ) , quindi sicuramente si può pensare che possa essere la scelta migliore, anche se dei tratti dove si corre sul pavè e sui binari dei Tram creano sicuramente dei disagi ai Maratoneti, soprattutto come ieri dove c'è stata comunque un pò di pioggia che ha reso più scivoloso l'asfalto !

 

  • Gestione Pacer , personalmente gestendo il servizio pacer in diversi eventi, ritengo che la priorità principale è di GARANTIRE ai podisti un servizio che possa condurre per TUTTA LA GARA un ritmo costante e regolare senza creare disagi, e quello che conta per il il runners a fine gara è il REAL TIME , quindi il reale tempo che lui ha impiegato per correre i 42km195mt. Se i pacer (soprattutto coloro che sono nel "cuore della massa" e nelle retrovie , se non ci sono partenze a onda ) azionano il cronometro allo sparo, succederà che per recuperare quel GAP che manca dallo sparo al passaggio sotto l'arco di partenza /arrivo , correranno diversi km a ritmo più veloce del RITMO MEDIO che realmente dovrebbero gestire per tutta la gara, questo porta a falsare il risultato e la prestazione dei runners al seguito ! Non a caso avendo diversi atleti ( ma ho potuto anche valutare personalmente stando ai passaggi di gara come "pubblico" ) loro mi hanno comunicato che avevano difficoltà a seguire diversi gruppi pacer proprio per il fatto che il ritmo inizialmente ( e a volte non solo ) era più veloce di quello stabilito dalla "tabella di marcia" . Inoltre , ritengo che se c'è un tempo finale da rispettare , i pacer devono rispettare quel tempo REALE finale, nè anticipare l'arrivo e nè posticipare l'arrivo di qualche minuto! Tutto ciò penso che sia utile a tutti, agli organizzatori per far meglio, ai pacer per essere più responsabile e precisi, ai runners per dare fiducia ai pacer e renderli partecipi del loro successo, perchè il compito pacer è veramente importante per molti runners , sia esperti e soprattutto amatori !

 

  • Rifornimenti gara e post Gara : ottimi i rifornimenti messi a disposizione dei runners , sia durante la maratona con acqua e solidi , sia dopo la maratona nel ristoro finale, cosa ben gradita per molti runners che a fine gara vogliono sentirsi "coccolati"  e accolti

 

  • Servizi motivazionali durante la gara :considerando il fatto che il momento più difficile della Maratona è compreso tra i 30/35km e che il più delle volte per la conformazione delle gare questi km si corrono fuori dalla parte centrale e più frequentata dal pubblico , sarebbe stato molto apprezzato dai runners maggior presenza di Band Musicali, di attrazioni che potessero dare ulteriore carica e motivazione ai runners ! Ottima e ben apprezzata la presenza di Coach " ragazzi/ragazze " che incitavano e correvano qualche km a fianco a fianco dei Maratoneti!

 

  • Servizio "118" in movimento:sapendo cosa significa correre la Maratona e quali sono le difficoltà e la fatica fisica e mentale durante i 42km195mt, sarebbe ben apprezzata dai runners e per la loro salute, mettere a disposizione ( come accade ed ho notato in diverse gare all'estero ) infermieri, addetti al pronto intervento "118" , che seguissero in bike (anche elettriche perchè no) i maratoneti, per offrire un servizio immediato nel momento in cui si accorgono ( più di noi runners ) che qualcuno necessita di cure , di intervento medico , etc, si eviterebbero degli arrivi " drammatici" al traguardo (che ho potuto constatare e vedere dal vivo ) sempre per preservare la salute dei Maratoneti, oltre ovvio alla gestione delle proprie risorse da parte del Maratoneta stesso !

LA CRONACA DELLA GENERALI MILANO MARATHON  (fonte ufficiale )

Con un incredibile risultato di 2h 04:46, quarto tempo mondiale dell’anno,il giovane keniota Titus Ekiru riconferma la maratona di Milano come la più veloce d’Italia

Miglior tempo su suolo italiano anche al femminile  con la vittoria di Vivian Kiplagat Jerono in 2h 22:25

Milano, 7 aprile 2019 – In una fresca mattinata che annunciava grandi performance, si è svolta oggi la diciannovesima edizione di Generali Milano Marathon, competizione internazionale di running organizzata da RCS Sports & Events - RCS Active Team.

 

“Un uomo solo al comando”, il keniota classe 1993, Titus Ekiru ha polverizzato il precedente record di 2h 07:13, tagliando il traguardo in 2h 04:46 e riconfermando la Generali Milano Marathon come la maratona più veloce d’Italia. Secondo gradino del podio al keniota EvansChebet Kiplagat con un tempo di 2h 07:22, seguito dal connazionale Edwin Koech Kipngetich al terzo posto in 2h 08:24. Primo italiano in classifica, Stefano La Rosa che ha conquistato il settimo posto fermando il cronometro a 2h 14:16. Dopo di lui Alessandro Giacobazzi con 2h 17:45.

 

Prima nella maratona femminile la keniota Vivian Kiplagat Jerono che, con 2h 22:25, realizza il miglior crono di sempre su suolo italiano. In seconda posizione la connazionale Joan Kigen Jepchirchir che ha chiuso in 2h 32:32. Terza classificata l’etiope Ayelu Hordofa Abebe con 2h 37:50.

PRESTAZIONI ATLETI RUNNINGZEN

Volevo ringraziare e fare i complimenti ai miei atleti che hanno corso e conquistato la finishLine

  • Paolini Gabriele 3h18'
  • Piscopo Luana 3h32'45
  • Rizzitelli Adele 3h44'37
  • Ruocco Gennaro 3h52'54
  • Attanasio Anna 3h52'19
  • Messersi Federico 3h55'55
  • Servadio Carmine 3h59'59
  • Di Nardo Vito 4h03'03
  • Cramarossa Fara  4h13'19
  • Di Cagno Giovanni 4h14'58
  • Oliveri Gabriele 4h11'35
  • Franciullo Raffaele 4h16'19
  • Avigliano Donato 4h25'56
  • Maglietta Saverio 5h07'14

Inoltre volevo ringraziare amici RunningZen che hanno corso la Maratona e condiviso il week end :

  • Gaetano
  • Mimmo
  • Vincenzo
  • Stefano
  • Diran
  • Tony
  • Paolo
  • Michele
  • Giuseppe
  • Angelo
  • Pino
  • Francesco
  • Zanet
  • Giuseppe

Inoltre volevo ringraziare coloro che hanno corso la Staffetta (Relay ) Maratona

  • Mariapina
  • Alberto
  • Giampiero
  • Stefano
  • Donata
  • Deborah

Grazie all'organizzazione per l'evento di qualità che è riuscito a organizzare !

 

Per le classifiche finali vai al seguente link >>>>

Per il video dell'arrivo vai alla pagina runningzen >>>

Buona corsa a tutti by #runningzen

 





torna indietro

"NOTHING IS IMPOSSIBLE"

RunningZen vuole essere promotore del concetto “ Puoi se Vuoi” , Grazie a uno staff di professionisti ti metteremo nelle condizioni di raggiungere qualsiasi obiettivo che desideri di salute, benessere e prestazione!

Qualsiasi cosa hai voglia di fare , falla adesso, noi saremo con te!

LEGGI TUTTO

Rimani in contatto!

ULTIME NOTIZIE

Running Zen © Copyright 2016, All Rights Reserved  - Privacy PolicyDesign and development by: Studi Web S.r.l.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni