Running

Running

Correre, la strada per stare bene

A qualunque età, in qualsiasi momento della nostra vita, correre può rivelarsi la scelta giusta per ritrovare noi stessi, la nostra corporeità e il nostro benessere psicofisico. Ma cosa vuol dire correre? 

Non è solo un lavoro di gambe, bensì di gambe al servizio della mente, del cuore e dell’anima. Non è solo un movimento motorio che ci permette di modellare la nostra fisicità, ma soprattutto un modo per scoprire ciò che ci contraddistingue e vivere meglio la nostra quotidianità. La corsa è speranza perché aggiunge qualità e longevità alla nostra vita. 

Niente più scuse allora. È il momento di iniziare.

Ci sono tre tipi di persone: quelle che fanno accadere le cose, quelle che guardano le cose accadere e quelle che si stupiscono che le cose accadono!

Prima di iniziare

Correre con RunningZen per ottenere benefici

Chiunque si avvicini alla corsa sa di essere catapultato in un mondo entusiasmante che, però, richiede preparazione adeguata. RunningZen ti accompagna nella sfida del running per affrontare emozioni e ostacoli con gradualità, intelligenza e moderazione. Prima di iniziare a correre

  • effettua una visita d’idoneità agonistica in un centro di medicina sportiva;
  • sottoponiti ad un esame baropodometrico per valutare l’appoggio e la postura mentre corri e scegliere le scarpe idonee; 
  • affidati a professionisti del settore (laureati ISEF, docenti di Scienze Motorie, istruttori e tecnici FIDAL, Running Coach): il fai da te non porta a nessun risultato di salute e prestativo; 
  • esegui una valutazione funzionale prima di lanciarti in un programma di allenamento: è bene conoscere la tua condizione fisica per studiare un piano specifico che ti aiuti a raggiungere i tuoi obiettivi;
  • prenota una visita nutrizionale per valutare la tua composizione corporea, il tuo metabolismo, seguire un piano alimentare e/o di integrazione adatto all’attività fisica che svolgi. 
  • considera la possibilità di integrare il tuo allenamento con un programma di potenziamento muscolare per migliorare forza e tonicità, in modo da prevenire eventuali infortuni. 

Obiettivi

Definisci il tuo obiettivo

Comincia a correre con il nostro team RunningZen e conquista i tuoi obiettivi. Abbiamo pensato per te un percorso fatto di benessere e performance. 

Inizia da qui

10 km

Mezza maratona

21 km

Maratona

42 km

Definisci il tuo obiettivo

Comincia a correre con il nostro team RunningZen e conquista i tuoi obiettivi. Abbiamo pensato per te un percorso fatto di benessere e performance.

La prima 10 km: a tutto gas

La gara di 10km è alla portata di tutti, chiunque inizi a correre e raggiunge l’ora di corsa può tranquillamente percorrere la distanza di 10km. Nel momento in cui ci prefiggiamo di “fare sul serio” con le competizioni, è opportuno considerare alcuni aspetti da mettere in pratica.

  • Non si può solo correre, bisogna dedicare del tempo anche ad altre attività sportive.
  • Programmare la stagione agonistica con una pianificazione di allenamenti e gare equilibrata in maniera tale da non sovraccaricare l’organismo e andare incontro a infortuni.
  • Non solo cronometro ma anche sensazioni. Se vogliamo fare in modo che la nostra corsa sia praticata a lungo, corriamo anche per il piacere di farlo solo per star bene e ascoltiamo il nostro corpo.
  • Non solo lento e lungo, ma anche veloce e breve. È opportuno alternare sessioni di corsa lenta per migliorare la resistenza ad allenamenti brevi e intensi per la velocità.
  • Corri, ma riposa, non può esserci carico allenante e miglioramenti senza il riposo, perché l’organismo migliora nella fase di recupero e compensa il carico allenante svolto.
  • Non solo potenziamento, ma anche allungamento. Non possiamo pretendere che i nostri muscoli si potenzino, abbiamo la necessità anche di allungarli per migliorare la contrattilità ed efficienza e permettere un movimento armonico evitando infortuni.
  • Programma trattamenti osteopatici e massaggi a scopo preventivo. Il massaggio deve essere un compagno di viaggio di chi corre.
  • Riscaldati e fai defaticamento. Diventa fondamentale svolgere una buona fase di riscaldamento per prepararsi alla seduta di corsa e svolgere una fase di defaticamento, ove si cerca di ritornare alla calma iniziale, riportando l’intensità ai valori basali, ossigenando la muscolatura affaticata.
  • Gradualità e progressività del carico. Ogni stimolo allenante trasmette all’organismo un adattamento fisiologico, biomeccanico, mentale, neuromuscolare e metabolico. Per migliorare è importante incrementare l’intensità, la durata con gradualità.
  • Equilibrio alimentare. Un consumo prevalente di carboidrati a basso indice glicemico (verdura e frutta), introducendo la giusta quota di proteine nobili, preferibilmente pesce, completando il tutto con introduzione di grassi monoinsaturi e polinsaturi permette di mangiare sano per star bene in salute.

La via di mezzo: 21 km ​

La mezza maratona è considerata una gara ibrida perché non è né breve (10 km), né lunga (maratona). Questa sua non facile collocazione porta anche a una difficile programmazione della preparazione e della gestione della gara. Si deve innanzitutto tenere presente l’obiettivo della preparazione: stiamo lavorando per partecipare a una gara o per un percorso personale?

La durata della preparazione può variare in base alla categoria di atleta e, quindi, alla condizione fisica di partenza e all’esperienza in campo podistico. Al neofita che ha corso già i  10km e che vuole allungare la distanza potrebbero servire anche 4 mesi di preparazione;  per un runner amatore che corre anche le maratone, il più delle volte si tratta di preparare la maratona usando la mezza maratona come test per valutare il proprio ritmo. 

Bisogna arrivare preparati alla mezza maratona senza sovraccaricare l’organismo e correre per star bene, vivendo un’esperienza positiva. Le regole da mettere in pratica per preparare la mezza maratona sono: 

  • affidati a un professionista del settore, esegui dei test di valutazione funzionale, corri con intelligenza tonificando e allungando i tuoi muscoli e migliora la capacità aerobica;
  • oltre alle altre capacità fisiologiche, velocizza la corsa, migliora la potenza aerobica (soglia anaerobica) con allenamenti veloci; 
  • studia il percorso, fai una colazione leggera, esegui un buon riscaldamento, conduci il ritmo ideale, gestisci un finale in progressione. Dopo i 15 km, in base alle sensazioni, prova ad aumentare il ritmo e chiudere in progressione.

Il sogno: la maratona ​

Correre la maratona è il sogno di tutti coloro che iniziano a correre. Le insidie sono insite nel suo stesso fascino e nella sua stessa bellezza. La maratona può essere condizionata da notevoli fattori e da situazioni che possono far riferimento ad agenti atmosferici, ad aspetti fisiologici, mentali, all’utilizzo e disponibilità di energia, a una corretta alimentazione e integrazione naturale. In linea di massima, per portare a termine la maratona, correrla in più velocemente possibile in base alle proprie potenzialità e arrivare al traguardo sorridente con la voglia di correrne un’altra dopo aver conquistato la medaglia, è necessario programmare una preparazione cucita su misura.

I fattori condizionanti la maratona possono essere i seguenti:

  • sviluppo e incremento della soglia aerobica, della soglia anaerobica, del VO2max (massimo consumo di ossigeno), della potenza lipidica,
  • sviluppo e incremento della disponibilità e utilizzo del glicogeno da parte dei muscoli;
  • miglioramento della tecnica di corsa e l’economicità della corsa;
  • controllo e gestione dei fattori mentali e psicologici;
  • minor grasso e peso corporeo.

È importante avere un approccio psicologico diligente alla maratona e valutare quali possono essere le capacità fisiche e mentali da sviluppare per ottenere una prestazione ottimale e correre verso il benessere. Gli aspetti su cui basarsi e concentrarsi durante la preparazione sono: lo sviluppo degli adattamenti neuromuscolari, lo sviluppo dei fattori endocrini, gli adattamenti e lo sviluppo dei fattori metabolici e mentali specifici per la maratona, il miglioramento della tecnica di corsa e la sensibilizzazione al ritmo maratona.

La maratona è un viaggio, a volte quello che conta non è la meta (la Finish Line) che raggiungiamo ma la strada (la preparazione atletica) che noi percorriamo per conquistare l’obiettivo.

Sei pronto a vivere queste emozioni lunghe 42km195mt?

Consulenza running

Affidati alla nostra consulenza running

La consulenza running si rivolge a principianti, neofiti, uomini e donne che vogliano iniziare a correre solo per il proprio benessere, senza la necessità di partecipare a gare podistiche. È, inoltre, indirizzata a runners amatori intenzionati a migliorare le proprie performance atletiche, ottenere un Personal Best (PB), alzare l’asticella dei propri limiti aumentando la distanza di gara (dalla 10km alla Mezza Maratona, per finire alla distanza regina, la Maratona). 

La pianificazione della preparazione è organizzata rispettando le metodologie di allenamento (gradualità, progressività, varietà del carico allenante, costanza e regolarità dello stimolo allenante) e gli obiettivi condivisi durante il periodo di consulenza. Più gli obiettivi rispecchiano la tua persona, più sarà facile raggiungerli con un allenamento mirato. 

Abbonamento consulenza
Partiamo dalle tue esigenze

Test di valutazione funzionale per running

Prima di iniziare qualsiasi programma di allenamento o di lanciarti nel mondo della corsa, è importante conoscere il tuo livello di partenza.  Il team di RunningZen mette a tua disposizione strumenti e competenze per eseguire una valutazione funzionale completa e individuare le tue specifiche necessità. Per noi, infatti, è opportuno portare avanti l’allenamento con metodo, criterio, dedizione e costanza, personalizzando il piano in base alla tua condizione fisica e agli obiettivi da perseguire.

Allenamento costantemente aggiornato

Il tuo allenamento running su CoachPeaking

La programmazione dell’allenamento running è personalizzata dal team RunningZen, organizzata in base alla tua condizione fisica e ai tuoi obiettivi. I programmi di allenamento sono visualizzabili sulla piattaforma CoachPeaking tramite account gratuito creato su invito del coach Ignazio Antonacci. Puoi collegare il tuo account al tuo Sport Watch, in modo da garantire uno scambio continuo d’informazioni utile al coach per analizzare gli allenamenti svolti e apportare le dovute modifiche alla preparazione atletica in base ai risultati ottenuti di mese in mese.
runningzen coachpeaking
coach piking
Allenamenti con Personal Coach

Personal Coach Running

Ti piacerebbe allenarti sotto l’occhio attento e la spinta di un Personal Coach dedicato solo a te? Scegli la formula di allenamento Personal Coach Running e potrai accordarti direttamente con l’allenatore Ignazio Antonacci per individuare i giorni e gli orari più adatti a te. E se vuoi condividere la tua passione, puoi anche partecipare agli allenamenti collettivi che rendono più sfidanti le uscite di corsa! 

Personal Coach running
buono regalo Runningzen
Buono regalo

Regala running e benessere

Vuoi sorprendere la persona che ami con un regalo che farà bene al corpo e all’anima? Allora scegli il buono regalo RunningZen e incoraggia la voglia di corsa, salute e benessere. Chi riceverà il buono potrà spenderlo nel modo che più preferisce, scegliendo i nostri servizi running per dare alla propria vita una nuova direzione. 

Libro Corri verso il Benessere

Leggi il nostro libro, dedica il giusto tempo al tuo benessere

Correre è un’attività che calma la mente, rinforza il corpo, alleggerisce l’anima e trasferisce una piacevole sensazione di libertà. Il semplice gesto naturale della corsa di mettere un piede dinanzi all’altro può condurti a vivere forti emozioni. La corsa è metafora della vita, ostacoli da superare, gioie da condividere, impegni quotidiani. La corsa è meditazione attiva, vivere il qui e ora Zen, godere di ogni passo, di ogni respiro, di ogni battito del tuo cuore. Se non metti limiti alla tua mente, puoi raggiungere tutto quello che desideri, basta volerlo e agire. inizia da qui: leggi il libro scritto da Ignazio Antonacci, focalizza tuoi traguardi, conquista la maratona, corri verso il tuo benessere.

libro corri verso il benessere

Dicono di noi

TORNA SU

Carrello

10
km

La prima 10 km: a tutto gas

La gara di 10km è alla portata di tutti, chiunque inizi a correre e raggiunge l’ora di corsa può tranquillamente percorrere la distanza di 10km. Nel momento in cui ci prefiggiamo di “fare sul serio” con le competizioni, è opportuno considerare alcuni aspetti da mettere in pratica.

  • Non si può solo correre, bisogna dedicare del tempo anche ad altre attività sportive.
  • Programmare la stagione agonistica con una pianificazione di allenamenti e gare equilibrata in maniera tale da non sovraccaricare l’organismo e andare incontro a infortuni.
  • Non solo cronometro ma anche sensazioni. Se vogliamo fare in modo che la nostra corsa sia praticata a lungo, corriamo anche per il piacere di farlo solo per star bene e ascoltiamo il nostro corpo.
  • Non solo lento e lungo, ma anche veloce e breve. È opportuno alternare sessioni di corsa lenta per migliorare la resistenza ad allenamenti brevi e intensi per la velocità.
  • Corri, ma riposa, non può esserci carico allenante e miglioramenti senza il riposo, perché l’organismo migliora nella fase di recupero e compensa il carico allenante svolto.
  • Non solo potenziamento, ma anche allungamento. Non possiamo pretendere che i nostri muscoli si potenzino, abbiamo la necessità anche di allungarli per migliorare la contrattilità ed efficienza e permettere un movimento armonico evitando infortuni.
  • Programma trattamenti osteopatici e massaggi a scopo preventivo. Il massaggio deve essere un compagno di viaggio di chi corre.
  • Riscaldati e fai defaticamento. Diventa fondamentale svolgere una buona fase di riscaldamento per prepararsi alla seduta di corsa e svolgere una fase di defaticamento, ove si cerca di ritornare alla calma iniziale, riportando l’intensità ai valori basali, ossigenando la muscolatura affaticata.
  • Gradualità e progressività del carico. Ogni stimolo allenante trasmette all’organismo un adattamento fisiologico, biomeccanico, mentale, neuromuscolare e metabolico. Per migliorare è importante incrementare l’intensità, la durata con gradualità.
  • Equilibrio alimentare. Un consumo prevalente di carboidrati a basso indice glicemico (verdura e frutta), introducendo la giusta quota di proteine nobili, preferibilmente pesce, completando il tutto con introduzione di grassi monoinsaturi e polinsaturi permette di mangiare sano per star bene in salute.

21
km

La via di mezzo: 21 km

La mezza maratona è considerata una gara ibrida perché non è né breve (10 km), né lunga (maratona). Questa sua non facile collocazione porta anche a una difficile programmazione della preparazione e della gestione della gara. Si deve innanzitutto tenere presente l’obiettivo della preparazione: stiamo lavorando per partecipare a una gara o per un percorso personale?

La durata della preparazione può variare in base alla categoria di atleta e, quindi, alla condizione fisica di partenza e all’esperienza in campo podistico. Al neofita che ha corso già i  10km e che vuole allungare la distanza potrebbero servire anche 4 mesi di preparazione;  per un runner amatore che corre anche le maratone, il più delle volte si tratta di preparare la maratona usando la mezza maratona come test per valutare il proprio ritmo. 

Bisogna arrivare preparati alla mezza maratona senza sovraccaricare l’organismo e correre per star bene, vivendo un’esperienza positiva. Le regole da mettere in pratica per preparare la mezza maratona sono: 

  • affidati a un professionista del settore;
  • esegui dei test di valutazione funzionale;
  • corri con intelligenza tonificando e allungando i tuoi muscoli;
  • migliora la capacità aerobica;
  • oltre alle altre capacità fisiologiche, velocizza la corsa, migliora la potenza aerobica (soglia anaerobica) con allenamenti veloci;
  • prima della gara studia il percorso, fai una colazione leggera, esegui un buon riscaldamento, conduci il ritmo ideale, gestisci un finale in progressione.  

42
km

Il sogno: la maratona

Correre la maratona è il sogno di tutti coloro che iniziano a correre. Le insidie sono insite nel suo stesso fascino e nella sua stessa bellezza. La maratona può essere condizionata da notevoli fattori e da situazioni che possono far riferimento ad agenti atmosferici, ad aspetti fisiologici, mentali, all’utilizzo e disponibilità di energia, a una corretta alimentazione e integrazione naturale. In linea di massima, per portare a termine la maratona, correrla in più velocemente possibile in base alle proprie potenzialità e arrivare al traguardo sorridente con la voglia di correrne un’altra dopo aver conquistato la medaglia, è necessario programmare una preparazione cucita su misura.

I fattori condizionanti la maratona possono essere i seguenti:

  • sviluppo e incremento della soglia aerobica, della soglia anaerobica, del VO2max (massimo consumo di ossigeno), della potenza lipidica,
  • sviluppo e incremento della disponibilità e utilizzo del glicogeno da parte dei muscoli;
  • miglioramento della tecnica di corsa e l’economicità della corsa;
  • controllo e gestione dei fattori mentali e psicologici;
  • minor grasso e peso corporeo.

È importante avere un approccio psicologico diligente alla maratona e valutare quali possono essere le capacità fisiche e mentali da sviluppare per ottenere una prestazione ottimale e correre verso il benessere. Gli aspetti su cui basarsi e concentrarsi durante la preparazione sono: lo sviluppo degli adattamenti neuromuscolari, lo sviluppo dei fattori endocrini, gli adattamenti e lo sviluppo dei fattori metabolici e mentali specifici per la maratona, il miglioramento della tecnica di corsa e la sensibilizzazione al ritmo maratona.

La maratona è un viaggio, a volte quello che conta non è la meta (la Finish Line) che raggiungiamo ma la strada (la preparazione atletica) che noi percorriamo per conquistare l’obiettivo.

Sei pronto a vivere queste emozioni lunghe 42km195mt?

Come funziona Coach Peaking

Una volta acquistato il nostro servizio di consulenza, ti basterà seguire alcuni semplici passaggi per entrare nel vivo del tuo allenamento grazie al supporto della piattaforma CoachPeaking.

• Riceverai tramite CoachPeaking una mail per creare il tuo account personale e collegare il tuo Sport Watch all’applicazione al fine di scaricare gli allenamenti.

• Ti chiederemo di compilare una scheda informativa, completa di tutte le informazioni che ritieni opportuno comunicarci, e di svolgere un colloquio in presenza o via web per condividere le tue esigenze. Decideremo, così, insieme la tua settimana-tipo di allenamento.

• Valuteremo la tua condizione fisica di partenza con i test di valutazione funzionale, indispensabili per elaborare il piano di allenamento mensile che riceverai direttamente su CoachPeaking. Potrai visualizzarlo anche sull’APP ogni volta che vorrai e sarà aggiornato di mese in mese in base ai tuoi obiettivi di benessere e perfomance.

• Alla scadenza della consulenza running potrai rinnovare la collaborazione con il Team RunningZen, se sarai soddisfatto degli obiettivi raggiunti. Alla quota ufficiale sarà applicato uno sconto fidelizzazione atleta.