PROGETTO NEOFITI ZURIGO 24 LUGLIO 2016

RunningZen25/07/16progetti

 

YOU ARE AN IRONMAN

IronMan una parola che inspira, fa sognare, a volte spaventa, per questo motivo l’obiettivo raggiunto dai ragazzi Neofiti (ormai ExNeofiti IronMan ) ha un “sapore speciale” e trasmette grande ammirazione da parte della gente comune che osserva questa gara come una ” Impresa irraggiungibile”.. E bene SI , l’esperienza positiva dei ragazzi da una risposta netta e chiara a questa “impresa” …

                                PUOI SE VUOI – NOTHING IS IMPOSSIBLE 

Mission Progetto Neofiti IRONMAN

Andiamo per ordine… Il PROGETTO ha una Mission molto chiara, che non è principalmente e solo quella di far raggiungere la Finish Line IronMan , ma il messaggio che vogliamo lanciare tagliando il traguardo IRONMAN è quello che:

” TUTTI possono essere IRONMAN se ci credono , se hanno delle motivazioni , se hanno resilienza , se hanno una MENTE forte e consapevole”

perchè il LIMITE della realizzazione dei vostri SOGNI passa tramite la MENTE e ancora una volta in questo week end IRONMAN ZURIGO ne ho avuto ulteriore conferma… Ovvio, l’obiettivo principale dello staff RUNNINGZEN è quello di condurre la gente comune a raggiungere il proprio BENESSERE psicofisico, a svolgere uno sport completo, come il TRIATHLON, a rincorrere e raggiungere i propri SOGNI sportivi credendo nelle proprie innumerevoli POTENZIALITA’ , a volte assopite da una VITA quotidiana contronatura, fatta di poco movimento,  poca cura dell’alimentazione. Non a caso quando siamo all’estero per partecipare a queste gare IRONMAN notiamo ancora un divario tra noi Italiani e gli atleti dei paesi nordici, ove hanno di base la cultura dello SPORT senza timore reverenziale nel “tuffarsi” in queste avventure sportive considerate “EXTREME” dai più.

Il Gruppo Neofiti : Ragazzi Normali

Chiunque può pensare e immaginare a dei ragazzi muscolosi, palestrati , superatleti, in una parola ” UOMINI D’ACCIAIO” … direi che osservando le foto vi ricrederete … I Ragazzi che hanno partecipato al nostro PROGETTO NEOFITI IRONMAN è gente comune che qualche anno fa, ha deciso di intraprendere una nuova “VIA VERSO IL BENESSERE”, chiamata TRIATHLON. Infatti, molti dei ragazzi che hanno preso parte alla gara IRONMAN Zurigo, hanno fatto parte in questi anni del nostro PROGETTO NEOFITI IRONMAN 70.3 ITALY e nell’arco di uno, due anni , hanno deciso di allungare la distanza e prendere parte al primo IRONMAN della loro Vita sportiva. Un gruppo di persone semplici che per la stessa passione per il Triathlon, hanno condiviso questa bellissima esperienza assieme, vivendo gomito a gomito allenamenti e gare, e trasmettendosi a vicenda entusiasmo, motivazione, positività e sorrisi. Alcuni di loro in questi anni li ho visti crescere dal punto di vista sportivo e umano, sono contento per i risultati che hanno raggiunto anno dopo anno, alzando sempre più l’asticella degli obiettivi e sogni!

Il gruppo Neofiti, che ringrazio di cuore per le EMOZIONI che mi hanno trasmesso durante la gara IRONMAN , era costituito da: Sabrina Schillaci, Fabrizio Internò, Luca Canevari, Massimo Fabbri, Davide Margiotta, Marco Fratesi, Antonio Berrini, Augusto Petrongolo, Daniele Cannalire, Silvestro Panconi , oltre agli ormai “ExNeofiti Veterani” , una coppia di Vita e di Sport… Donatella Taghetti e Daniele Mazzola. 

La Gara : IronMan Zurigo 24 Luglio 2016

La gara è sempre un turbinio di EMOZIONI discordanti, entusiamo e scoramento, paure e consapevolezze, gioia e fatica , ansia e determinazione, sorrisi e lacrime di gioia. In una gara cos’ì lunga che inizia con la sveglia fissatta alle 4:00 di mattina con gli occhi ancora assonnati, ci si prepara la colazione in una Zurigo silenziosa e rilassante … tutto può accadere e tutto possiamo viviere e rivivere nei diversi momenti che la caratterizzano…

La sistemazione della zona transition ove tutti gli atleti concentrati, meditano su quello che sarà il loro IRONMAN , ogni movimento e dettaglio viene organizzato con cura senza sprecare energie mentali e fisiche che serviranno per poter rendere al meglio durante la gara… Si passa poi dalla zona Transition, sistemata a ridosso del Lago di Zurigo , alla zona partenza SWIM con indosso la muta, una camminata meditativa che racchiude tanti mesi di preparazione, pronti per un tuffo nel Lago ancora “fresco” della notte appane trascorsa.. il sole che albeggia in lontananza trasmette una piacevole sensazione di BENESSERE …

Frazione SWIM – 3800mt di Emozioni

I ragazzi man mano si apprestano ad entrare nella “Start Zone” a loro dedicata in base al tempo che si sono prefissi per concludere i 3800mt di Nuoto, da 1h00 a oltre 2h00 di Nuoto con tempo limite fissato a 2h20 dallo Start!

Dopo l’attesa , a volte più snervante della prova SWIM che attende gli atleti, i ragazzi si apprestano a vivere uno dei momenti più emozionanti della gara IRONMAN ZURIGO: la PARTENZA in modalità ROLLING START , ogni 10″ si parte a gruppi di 8/10 atleti pronti al via per questa bellissima esperienza !

Osservare questa “tonnata” di atleti che nuotano uno a fianco all’altro alla conquista del proprio sogno IRONMAN non ha eguali, con il sole che riflette sull’acqua del lago e illumina le loro sagone che scivolano sull’acqua bracciata dopo bracciata, respiro dopo respiro, è un emozione unica e inspiegabile se non la si prova dal vivo !

Il percorso SWIM di 3800mt quest’anno al 20imo anniversario dell’IRONMAN ZURIGO è stato cambiato, un unico giro, molto semplice e “veloce” per via dei pochi cambi direzionali permette agli atleti di prendere il proprio ritmo e gestirlo in maniera regolare e costante. Vedere i ragazzi NEOFITI alla partenza tesi e in ansia, ritrovarseli fuori dal lago a termine dei 3800mt , sorridenti e entusiasti, è troppo BELLO ed EMOZIONANTE … ognuno che corre verso la zona transition in T1 per preparsi alla frazione Bike 180km…

L’ordine di uscita dal Nuoto da parte dei ragazzi è stato il seguente … Marco, Luca, Massimo, Sabrina , Antonio, Daniele, Fabrizio, Augusto , Donatella, Silvestro, Davide !

Frazione Bike – 180km di paesaggi spettacolari

Un percorso bello, paesaggi bellissimi , una natura incontaminata , pedalare fianco a fianco di distese di verde , ha però un costo da pagare , i cambi di pendenza che ci sono durante il percorso Bike possono mettere a dura prova le gambe e la mente dei ragazzi che le stanno affrontando dopo i 3800mt di Nuoto e prima dei 42km di Corsa. La parte più emozionante penso che sia la famosa BREAK HEART HILL , la salita ove molti tifosi e amici si fanno trovare lungo questi circa 2km di salita che sale inesorabile fino alla vetta ove c’è l’apoteosi di gioia e di fatica !

La strada che porta alla vetta della salita, ove è posizionato un rifornimento gara e anche personale per chi volesse farsi portare da amici borracce e barrette energetiche, è piena di gente festosa , man mano che si arriva in vetta si restringe talmente tanto che permette a un solo TRI-Atleta di venir sù a suon di lente e decise pedalate ! Attendere sù in salita tutti i ragazzi nei due giri di gara (la salita si ripete per due volte , come tutto il giro bike), è stato veramente bello ed emozionante, vederli sorridere e salutarmi quando scollinavano dopo la “BREAK HEART HILL” … Era un modo per far sentire la mia presenza e la presenza delle supporter (Fara & Rosa) in un momento così intenso della gara, emotivamente e fisicamente perchè la salita piena di tornanti si faceva sentire , soprattutto la seconda volta!

Vederli passare uno a uno, affaticati certo, ma comunque soddisfatti e sorridenti di quello che stavano vivendo , è stato uno dei momenti più belli di questa esperienza IronMan con tutti i ragazzi !

Dopo la salita Break Heart Hill , i ragazzi finalmente scollinavano e avevo dei km di discesa e pianura che li portava verso il Zurigo e in zona Transition in T2 per poter lasciare la Bike e iniziare a correre per i 42km195mt di Corsa (Maratona) , quella corsa che li avrebbe portati da li a poco alla Finish Line!

Frazione Run – La Maratona

Se volessi definire la gara IronMan , potrei racchiuderla in questi tre momenti : il Nuoto è Eccitazione (l’attesa, la partenza , le prime bracciate) , la Bike è Meditazione in movimento (perchè si pedala in solitaria con i propri pensieri,  anche se a Zurigo c’è molto tifo sul percorso) e infine la Corsa è Apoteosi Emozionale , in un gesto tecnico, un passo dietro l’altro, si racchiudono mesi e mesi di preparazione per raggiungere il traguardo e sentirsi dire : YOU ARE AN IRONMAN!

E bene si, questo momento per l’atleta e per il Coach, è il momento più difficile e il più bello, perchè se è vero che la gara IRONMAN è nata per una scomessa nel voler capire quale fosse la disciplina e la distanza più difficile delle tre: 3800mt di Nuoto o 180km di Bike o 42km195mt di Corsa, personalmente direi che la Maratona finale sia veramente l’ostacolo più grande da superare , perchè viene dopo circa 7/8/9ore di gara , perchè la corsa è la più traumatica , perchè viene corsa il più delle volte nelle ore più calde della lunga giornata di un IronMan, ma al tempo stesso è la più BELLA ed EMOZIONANTE, perchè lì trovi i tuoi amici, la tua famiglia , il tuo amore che ti attende a braccia aperte, e soprattutto c’è la FINISH LINE sognata per mesi e mesi!

Il percorso della Maratona IronMan Zurigo prevede 4 giri da 10km500mt circa , quest’anno cambiato per l’anniversario con interessamente anche di una parte del Centro di Zurigo, quindi ancora più emozionante e entusiasmante. In questi 42km i ragazzi Neofiti, hanno potuto rivivere ogni momenti di questo lungo “VIAGGIO INTERIORE” iniziato a Ottobre 2016, ma realmente iniziato molto prima con tappe di avvicinamento al Triathlon.

Non si può spiegare cosa si prova in questi ultimi momenti di una gara IronMan , solo i ragazzi che l’hanno vissuti lo sanno, c’è chi racchiude nel profondo del proprio Cuore emozioni, sensazioni, voglia di rivincita, voglia di sentirsi vivo , voglia di vivere a pieno questa esistenza ! Vederli, giro dopo giro, affatticati, ma mai arresi e sempre con quel pizzico di sorriso, è stato come una “scossa adrenergica ” che attraversava il mio corpo trasmettendomi una piacevole sensazione di Benessere che porterò sempre con me per tutta la Vita… con la consapevolezza che faccio un bellissimo lavoro di Coach :

“Regalo benessere e sogni, in cambio di vivere EMOZIONI allo stato puro” !

Per tale motivo ringrazio di CUORE tutti i ragazzi ormai ExNeofiti IronMan che hanno permesso questo turbinio di EMOZIONI , li ringrazio per l’impegno profuso nonostante una “vita normale” da gente comune, li ringrazio perchè alla fine si è creato un bellissimo gruppo di amici che condividono la stessa passione, paure, incertezze e consapevolezze, li ringrazio per gli abbracci e i sorrisi che mi hanno trasmesso, li ringrazio per l’entusiasmo che hanno dimostrato durante tutto il percorso del Progetto Neofiti By RunningZen. E’ solo tramite loro che posso affermare che se oggi fossi l’ultimo giorno della mia Vita , questa per me “NON SAREBBE UNA VITA SPRECATA”… Ho fatto Tutto quello che il cuore mi ha sussurrato in questi anni professionali come COACH  RUNNINGZEN!

Come direbbe un Maestro Zen ” La Vita in ogni respiro, in una tazza di Tea” !

YOU ARE AN IRONMAN  (Finisher IronMan By RunningZen )

Massimo Fabbri

Luca Canevari

Antonio Berrini

Marco Fratesi

Fabrizio Internò

Sabrina Schillaci

Augusto Petrongolo

Donatella Taghetti (Atleta RunningZen già IronMan 2015)

Davide Margiotta

Adesso, tu che hai letto questo articolo e che leggerai prossimamente i commenti dei ragazzi , devi decidere se “essere artefice della tua Vita “ oppure continuare a restare nella tua “Comfort Zone” !

A breve ripartiremo con il nuovo Progetto Neofiti IronMan 2017 e potrai prenderne parte se vorrai, nel frattempo inizia a sognare a occhi aperti e agisci per raggiungere i tuoi sogni come hanno fatto tutti i ragazzi!

Grazie anche allo Staff che collabora con RunningZen per la realizzazione di questi progetti Claudia Gnudi, Pasquale Chiantera, Fabio Rastelli, Luca Listorti, Andrea Masciarelli ! Grazie ai negozi tecnici Masciarelli Biker & MondoSport ! Grazie alla rivista Triathlete che collabora con RunningZen per la promozione dei Progetti Neofiti!

Grazie anche a coloro che per diverse problematiche fisiche, di regolamento , di difficoltà percepite durante la gara , hanno solo rimandato il loro traguardo IronMan perchè si può cadere e farsi male, ma importante è rialzarsi più forti di prima e conosendo tutti i miei atleti sono convinto che li vedrò a breve con la medaglia al collo! (Daniele C., Silvestro, Daniele M, Fiorenzo  ) !

Buon Triathlon a tutti By RunningZen

Per informazioni sui Progetti RunningZen contattami ignazioantonacci@runningzen.it





torna indietro

"NOTHING IS IMPOSSIBLE"

RunningZen vuole essere promotore del concetto “ Puoi se Vuoi” , Grazie a uno staff di professionisti ti metteremo nelle condizioni di raggiungere qualsiasi obiettivo che desideri di salute, benessere e prestazione!

Qualsiasi cosa hai voglia di fare , falla adesso, noi saremo con te!

LEGGI TUTTO

Rimani in contatto!

ULTIME NOTIZIE

Running Zen © Copyright 2016, All Rights Reserved  - Privacy PolicyDesign and development by: Studi Web S.r.l.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni